sign in

Rilascio del Durc in presenza di certificazione di crediti della Pa | ls-consulting /


15 settembre, 2014


Nel messaggio 6576 del 2 settembre la Direzione centrale delle Entrate si è occupata ancora del Durc, questa volta per dare delle precisazioni sul rilascio del documento ai sensi dell'art. 13 bis, c. 5, del Dl 7 maggio 2012, n. 52*. Il decreto ha disposto che in presenza di una certificazione di uno o più crediti resa dalle Amministrazioni statali, dagli Enti pubblici nazionali, dalle Regioni, dagli Enti locali e dal Servizio sanitario nazionale, che attesti la sussistenza e l'importo di crediti certi, liquidi ed esigibili almeno pari agli oneri contributivi accertati e non ancora versati, gli Istituti previdenziali e le Casse edili sono tenuti ad attestare la regolarità contributiva**. Ecco in sintesi le indicazioni delle Entrate: le certificazioni dei crediti devono essere rilasciate attraverso la Piattaforma per la Certificazione dei Crediti istituita dal Ministero dell'Economia e delle Finanze; il campo note dovrà riportare: a) l'indicazione che il rilascio avviene in attuazione Dl 52/2012; b) i dati identificativi della “Richiesta Durc” prodotta tramite la Piattaforma per la Certificazione dei Crediti; c) l'importo disponibile evidenziato nel certificato dopo l'attivazione della funzione “Verifica la capienza per l'emissione del Durc”; d) l'importo del debito contributivo accertato nei confronti del contribuente. E ancora, se il Durc emesso ai Leggi tutta la news


15 settembre, 2014


Martedì 16 settembre alle ore 10.00, presso la sede operativa di Unioncamere Molise, in C.da Selvapiana - Cittadella dell'Economia, a Campobasso, verrà presentato il nuovo servizio tecnico di primo orientamento in materia di etichettatura e sicurezza dei prodotti alimentari destinati al commercio nazionale e comunitario e in... Leggi tutta la news


15 settembre, 2014


In un silenzio pressoché assoluto sui grandi mezzi di informazione e nelle aule parlamentari, si sta giocando, in queste settimane, una partita decisiva per le speranze di ripresa anche delle imprese della provincia: quella di prepararsi al meglio per utilizzare con profitto i Fondi strutturali 2014-20. Sono note, a tale riguardo,... Leggi tutta la news


15 settembre, 2014


Dal 17 al 21 settembre il Piemonte è tra i protagonisti di September Hong Kong Jewellery & Gem Fair, la più grande Fiera Orafa del mondo. Ventitré le aziende presenti, di cui 2 torinesi, le altre alessandrine, grazie a Piemonte Gold Excellences, Progetto Integrato di Filiera (PIF) teso allo sviluppo internazionale del comparto... Leggi tutta la news


15 settembre, 2014


Da qualche giorno è possibile iscriversi al I livello del corso per sommelier. L'iniziativa, promossa dalla Camera di Commercio di Nuoro in collaborazione con l'AIS (Associazione Italiana Sommelier), è rivolta a un numero massimo di 50 allievi, operatori di settore (produttori e trasformatori vitivinicoli, ristoratori e gestori commerciali per... Leggi tutta la news


15 settembre, 2014


ROMA – Pubblicato il 12 settembre 2014 su Gazzetta Ufficiale n.212 il Decreto interministeriale 9 settembre 2014 Modelli semplificati per la redazione del piano operativo di sicurezza (Pos), del piano di sicurezza e di coordinamento (Psc) e del fascicolo dell'opera (Fo) nonché del piano di sicurezza sostitutivo (Pss). Il decreto richiamando in primo luogo l'articolo 104-bis del Decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 Testo unico sicurezza lavoro e l'articolo 131, comma 2-bis del Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture Decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, riporta in allegato modelli semplificati utili alla redazione dei documenti citati. Datori lavoro imprese affidatarie ed esecutrici, coordinatori, appaltatori e concessionari possono utilizzare tali modelli ferma restando l'integrale applicazione del Titolo IV del D.Lgs 81/80 e del D.Lgs 163 del 2006. Entro 24 mesi i Ministeri Lavoro, Salute e Infrastrutture provvederanno al monitoraggio dell'applicazione dei modelli e a un'eventuale revisione. Info: Decreto 9 settembre 2014 Leggi tutta la news


15 settembre, 2014


ROMA – Pubblicato in Gazzetta Ufficiale n.212 del 12 settembre 2014 il Decreto 10 giugno 2014 Approvazione dell'aggiornamento dell'elenco delle malattie per le quali è obbligatoria la denuncia, ai sensi e per gli effetti dell'articolo 139 del Testo Unico approvato con decreto del Presidente della Repubblica 30 giugno 1965, n. 1124 e successive modificazioni e integrazioni. Il decreto riporta in allegato l'elenco delle malattie (da decreto Ministero Lavoro 11 dicembre 2009 – Aggiornamento elenco malattie) per le quali è obbligatoria denuncia, ai sensi dell'articolo 139 del Testo unico delle disposizioni per l'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali (Decreto del Presidente della Repubblica 30 giugno 1965, n. 1124). L'aggiornamento per ognuna delle tre liste (Lista 1 – Malattie la cui origine lavorativa è di elevata probabilità; Lista 2 – Malattie la cui origine lavorativa è di limitata probabilità; Lista 3 – Malattie la cui origine lavorativa è possibile) riguarda esclusivamente i gruppi 6 Tumori professionali e 2 Malattie da agenti fisici, con riferimento alle patologie muscolo scheletriche. Info: decreto 10 giugno 2014 Leggi tutta la news


15 settembre, 2014


Riaprono le scuole e cresce l'interesse per quelle iniziative che possono stimolare l'attenzione degli studenti su opportunità che possono contribuire a valorizzare attività e personaggi che, con il loro esempio e impegno, hanno fatto la storia dell'economia materana. La Camera di Commercio di Matera ha deciso di prorogare fino... Leggi tutta la news


15 settembre, 2014


URBINO – La cultura della prevenzione parte dalla scuola. Sono cinque gli spot per promuovere la sicurezza sul lavoro, realizzati dagli alunni del liceo artistico “Scuola del libro” di Urbino nell'ambito del progetto Cittadinanza, Costituzione, sicurezza: lavoro, fadiga, work, realizzato da Indire Istituto nazionale documentazione innovazione e ricerca educativa con la collaborazione dell'Inail e i Ministeri del Lavoro e dell'Istruzione. Le opere presentate dall'istituto “Scuola del libro” sono il risultato di un percorso teorico e pratico svolto nell'arco di un anno con studenti di varie scuole della provincia di Pesaro-Urbino, durante il quale i ragazzi, sotto la guida del regista Daniele Segre, si sono confrontati col tema del lavoro, indagando le problematiche della disoccupazione , della precarietà e della sicurezza. Gli spot realizzati comunicano il dramma delle morti bianche, l'importanza delle norme di protezione e la responsabilità di ognuno di rispettarle e di chiedere che siano garantite. Info: a Urbino corti per la sicurezza Leggi tutta la news


15 settembre, 2014


NAPOLI – 10 milioni di euro stanziati dalla Regione Campania per la concessione di finanziamenti a tasso agevolato a reti d'impresa, costituite o costituende, nel settori della pesca e aquacoltura; produzione primaria dei prodotti agricoli; costruzione navale; siderurgia e fibre sintetiche. La misura finanzia programmi di investimento di importo compreso tra un minimo di 100mila euro e un massimo di un milione a copertura del 100% del programma di investimenti ammissibile. Scadenza 30 novembre 2014. Info: Sviluppo Campania MATERA – Pubblicato dalla Camera di Commercio di Matera il bando Reti di Imprese dei Distretti lucani con la finalità di incentivare la creazione di nuove aggregazioni di imprese, costituite in Contratto di rete nonché il consolidamento, lo sviluppo e la stabilizzazione delle reti esistenti. La misura prevede l'erogazione di un contributo a fondo perduto fino al 50% delle spese ammissibili. Domande entro 15 ottobre 2014. Info: bando Camera Commercio Matera ROMA – Prorogata al 31 ottobre 2014 la scadenza del bando del Comune di Roma finalizzato a offrire supporto finanziario allo start-up di micro, piccole e medie imprese del commercio e dell'artigianato aventi sede operativa nel territorio del Municipio XII (ex Municipio XVI). La somma erogabile a fondo perduto va da un minimo di euro 5 mila Leggi tutta la news