sign in

Incidenti sul lavoro, due uomini morti nel cremonese travolti da un albero | ls-consulting /


21 novembre, 2014


ROMA – Il 20 novembre a Casale Cremasco Vidolasco, provincia di Cremona, due uomini di 67 e 69 anni addetti alla manutenzione del verde di una villa sono morti travolti da un albero che stavano sradicando. Il 19 novembre a Foggia, un operaio di 46 anni è morto in un cantiere per il crollo di un solaio. Il 15 novembre a Loreto Aprutino provincia di Pescara, un operaio di 35 anni è morto su un cestello folgorato dai cavi dell'alta tensione Il 14 novembre nel porto di Ravenna, un lavoratore marittimo di 59 anni è morto in una moto nave, travolto da un mezzo in manovra. Il 14 novembre a Tivoli, provincia di Roma, un operaio di 39 anni, è morto in cantiere cadendo da un'impalcatura. Leggi tutta la news


21 novembre, 2014


ROMA – La fluoro-edenite è cancerogena ed entra a far parte del gruppo di classificazione 1 della Iarc International agency for research on cancer. Pubblicata dall'Istituto superiore di sanità una nota che informa su come l'Agenzia internazionale abbia decretato di inserire le fibre di fluoro-edenite nell'insieme delle sostanze definite “cangerogeni umani certi”. La decisione è stata presa dalla Iarc lo scorso ottobre e le motivazioni complete, appena anticipate dalla rivista Lancet oncology, verranno pubblicate sul prosismo volume 111 delle monografie della Iarc stessa. Si tratta di una decisione che riguarda l'Italia e in particolare il comune di Biancavilla, Sicilia, pendici dell'Etna, Comune nel quale la sostanza è stata identificata per la prima volta e Comune del quale l'incidenza di mortalità per mesotelioma pleurico e patologie respiratorie ha condotto all'indagine scientifica. La fluoro-edente è un minerale anfibolo, naturale contaminante del suolo, sconosciuto fino alle rilevazioni condotte su Biancavilla. Finora Biancavilla e successivamente i territori giapponesi vicini al vulcano Kimpo sono gli unici siti noti alla comunità scientifica per tale presenza. I particolare per Biancavilla, la fonte della contaminazione ambientale è stata individuata in una cava dalla quale venivano estratti materiali da costruzione, quotidianamente utlizzati nelle opere edili. Ciò che ha contribuito allo svilupo delle immagini Leggi tutta la news


21 novembre, 2014


È convocata per mercoledì 26 novembre alle ore 11.00 presso la sede camerale di via Piazzi in sala Glicine al secondo piano, una conferenza stampa di presentazione della quarta edizione della misura di sostegno all'acquisto di uve a denominazione di origine “Valtellina” con l'utilizzo del contratto-tipo... Leggi tutta la news


21 novembre, 2014


La Camera di Commercio di Terni, nell'ambito delle attività a tutela del mercato e del consumatore terrà un seminario sul tema: “Etichettatura e lotta alla contraffazione dei prodotti tessili ed agroalimentari - Come evitare sanzioni e prevenire rischi”. L'evento avrà luogo il giorno... Leggi tutta la news


21 novembre, 2014


ROMA – Pubblicato da Istat il 20 novembre il rapporto La soddisfazione dei cittadini per le condizioni di vita – Anno 2014. Dopo un significativo calo negli anni 2011 e 2012 il livello di soddisfazione degli italiani per le condizioni di vita si è stabilizzato sui dati del 2013. I livelli più alti di soddisfazione riguardano le relazioni familiari, le amicizie e le condizioni di salute. Migliorata inoltre la percezione sull'andamento della situazione economica e aumentato il livello di fiducia verso il prossimo. Per l'indagine è stato intervistato un campione di popolazione dai quattordici anni in su, distribuita su tutto il territorio nazionale, in grandi medie e piccole città e in campagna. Risultato pari a 6,8 il punteggio medio attribuito dalla popolazione italiana per la soddisfazione per la vita nel suo complesso. 90,3% le persone che si sono dichiarate soddisfatte per le relazioni familiari, l'82,2% per quelle amicali. Il 79,9 % della popolazione ha espresso un giudizio positivo sul proprio stato di salute confermando il dato dell'anno precedente. Cresciuta leggermente la quota di persone soddisfatte del propri tempo libero (64,5% a fronte del 63% nel 2013). Aumentata inoltre la quota di persone che percepisce che la situazione economica familiare si sia stabilizzata o Leggi tutta la news


21 novembre, 2014


TORINO – Pubblicato sul sito del DoRS il documento Il Cyberbullismo Che cos'è, perché occuparsene, le risorse utili, sintesi di riflessioni condotte su fenomeno ormai noto che incrocia violenza, salute e uso delle tecnologie. Il cyberbullismo è “un atto aggressivo e intenzionale, condotto da un individuo o gruppo di individui, usando varie forme di contatto elettronico, ripetuto nel corso del tempo contro una vittima che ha difficoltà a difendersi”. Esistono varie forme di cyberbullismo: diretto, che si esplicita attraverso l'utilizzo di messaggistica istantanea (sms, email, chat); indiretto esercitato attraverso social network in cui gli attacchi alla vittima sono fatti in pubblico e spesso avvalendosi dell'anonimato della rete. Nel 2006 la psicologa dei comportamenti Nancy Willard, ha proposto una classificazione delle azioni tipiche del bullismo online:


21 novembre, 2014


E' previsto per oggi l'esordio della seconda edizione di “Piacere Etrusco”, la manifestazione organizzata dalla Camera di Commercio di Viterbo per promuovere i prodotti tipici di qualità a Marchio Tuscia Viterbese e il turismo enogastronomico Tuscia Welcome. Alle ore 17,30, nella suggestiva cornice del Tempio di Adriano, si terrà... Leggi tutta la news


21 novembre, 2014


Martedì 25 novembre al Centro Incontri Regione Piemonte a partire dalle 16,30 si svolgerà un seminario sul tema "Il settore alberghiero ai tempi dei social media: divisi si perde, uniti si vince". Internet ha profondamente mutato la struttura economica del settore turistico-alberghiero, favorendo nuove modalità di creazione e... Leggi tutta la news


21 novembre, 2014


Il bonus occupazionale è un incentivo che spetta ai datori di lavoro che attivano uno dei seguenti contratti per i giovani di 16-29 anni che non studiano, non lavorano e non stanno svolgendo formazione:contratto per 6-12 mesi a tempo determinato o in somministrazione; contratto superiore a 12 mesi a tempo determinato o in somministrazione; contratto a tempo indeterminato anche in somministrazione.Per sapere cosa devono fare i giovani e le aziende, come inoltrare la domanda all'Inps, la durata dell'incentivo e le altre informazioni di dettaglio: Vai alla scheda informativa Vai al sito Garanzia giovani Vai alla news del 10/10/2014 - Garanzia giovani: invio istanze Leggi tutta la news