sign in

Ecco OSHwiki, la Wikipedia della salute e della sicurezza sul lavoro | ls-consulting /


2 settembre, 2014


Presentata dall'Eu-Osha in occasione del XX Congresso mondiale di Francoforte, è la prima piattaforma online che consente a esperti di enti di ricerca e istituzioni di creare contenuti, collaborare e condividere conoscenze sul fenomeno infortunistico e sulle malattie professionali in modo semplice e veloce Leggi tutta la news


2 settembre, 2014


Con il modello OT24 le aziende che hanno introdotto nella propria organizzazione interventi di miglioramento delle condizioni di sicurezza sul lavoro chiedono all'Inail l'oscillazione di prevenzione e cioè la riduzione del premio dovuto e versato annualmente all'Istituto. Per il 2014, il modello della domanda, da presentarsi entro il febbraio 2015, è stato modificato nella versione pubblicata in questi giorni su www.inail.it. Occorre ricordare, in proposito, che: con il Decreto 12 dicembre 2000 il Ministero del Lavoro aveva approvato le nuove tariffe dei premi per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali delle quattro gestioni (industria, artigianato, terziario, altre attività); lo stesso decreto aveva subito modifiche nel dicembre 2010* in ordine all'oscillazione del tasso medio per prevenzione dopo i primi due anni di attività**. L'”oscillazione” modificata per il 2014 prevede che “per le imprese che hanno fino a 10 lavoratori all'anno la riduzione è del 30%; per quelle che hanno da 11 a 50 dipendenti è del 23%; per quelle da 51 a 100 18%; da 101 a 200 15%; da 201 a 500 12%; oltre 500 7%”. Per ottenere la riduzione del tasso dovuto, le imprese dovranno: 1) aver eseguito programmi di miglioramento nel corso del 2013; 2) essere in possesso del Durc; Leggi tutta la news


2 settembre, 2014



2 settembre, 2014


DUBLINO – Pubblicato da Eurofond, il report Occupational profiles in working conditions: Identification of groups with multiple disadvantages (Profili professionali e condizioni di lavoro: identificazione dei gruppi con molteplici svantaggi). Lo studio è basato sui dati della quinta Indagine europea sulle condizioni di lavoro (Ewcs), e individua quali occupazioni abbiano più svantaggi e siano causa di maggiori difficoltà per i lavoratori. L'analisi di diverse professioni è stata eseguita utilizzando indici di qualità del lavoro quali i guadagni, le prospettive, l'orario di lavoro e la qualità intrinseca del lavoro. Il report mostra che esistono profonde differenze tra le diverse categorie di lavoro. Ci sono professioni che risultano svantaggiate per tutti gli indici (bassi guadagni, nessuna prospettiva, orari di lavoro pesanti e una bassa qualità del lavoro sia a livello fisico che mentale) e occupazioni cui corrispondono alti livelli per tutti gli indicatori. Nella fascia delle occupazioni svantaggiate si collocano le professioni manuali, poco specializzate (operai, lavoratori agricoli, commessi) mentre i lavoratori in occupazioni che richiedono maggiori livelli di abilità (come manager, professionisti e tecnici) più spesso si trovano nella parte superiore della scala di qualità del lavoro. Unico indice che ribalta la situazione è quello dell'orario di lavoro: se di norma i lavori poco Leggi tutta la news


2 settembre, 2014


BILBAO – Dopo averne parlato nel gennaio del 2013 in occasione della traduzione completa in italiano, torniamo oggi a segnalare Napo per gli insegnanti, iniziativa formativa Eu-Osha rivolta alle scuole, riproposta ieri dall'Agenzia per notificare la recente adesione al programma di Croazia e Slovacchia. Napo per gli insegnanti è un prodotto multimediale disponibile in più di venti lingue comunitarie, attraverso le disavventure di Napo, propone un programma di lezioni che insegnano ai bambini le principali regole della sicurezza sia a casa che a scuola. I temi, affrontati con semplicità e ironia sono distinti per due fasce d'età. Ai bambini di 7 -9 anni si propone di avvicinarsi al tema con un gioco di ruolo e un film di animazione sui segnali di sicurezza. I bambini possono così imparare colori e forme dei diversi segnali, avvertimento e divieto, prescrizione e salvataggio. Per i bambini di 9-11 anni le lezioni entrano nel vivo dei rischi cui i bambini sono più facilmente esposti a causa di comportamenti scorretti. Attraverso la visione del film di animazione Tratta bene il tuo corpo con Napo si affrontano i rischi per la pelle e per la schiena e si forniscono facili indicazioni su come evitarli. Tutto il programma è pensato per Leggi tutta la news


2 settembre, 2014


Il Laboratorio Chimico della Camera di Commercio di Torino in collaborazione con la Scuola Italiana di Qualità e Sicurezza nell'Alimentazione (QSA) organizza un seminario Ecm per le imprese dal titolo "Legionella: un problema aperto. attualità e prospettive" che si terrà venerdì 26 settembre 2014... Leggi tutta la news


2 settembre, 2014


ROMA – Promossa dalla Commissione Europea e coordinata per l'Italia dal Ministero per l'Ambiente si svolgerà dal 16 al 22 settembre la “Settimana europea della mobilità sostenibile”. Our streets, Our choice è lo slogan scelto per questa edizione dell'iniziativa, che ha lo scopo di invitare tutti i cittadini a utilizzare mezzi di trasporto alternativi all'auto privata per gli spostamenti quotidiani. Nella settimana della mobilità sostenibile gli enti locali, coordinati e supportati dal Ministero dell'Ambiente, sono invitati a partecipare con attività di promozione e con l'adozione di misure permanenti che rendano più sostenibile la mobilità locale. Our streets, Our choice. Il tema scelto quest'anno intende focalizzare l'attenzione sui benefici che derivano dall'utilizzo di mezzi alternativi all'auto per i piccoli spostamenti urbani: meno traffico, meno inquinamento, meno rumore, più sicurezza e più spazi urbani sottratti alle macchine e disponibili per la vita sociale della collettività. Durante la settimana Comuni ed enti aderenti promuoveranno iniziative che vanno dalle giornate senza traffico In città senza la mia auto a presentazioni, incontri e convegni. Tra questi segnaliamo: il prossimo 16 settembre, presso il Centro internazionale Loris Malaguzzi di Reggio Emilia, “MobyDixit - Conferenza nazionale su mobility nanagement e la mobilità sostenibile”; il “Car sharing day – Our streets, Leggi tutta la news


2 settembre, 2014


Un progetto, curato dall'Ocse e ispirato alle azioni di sviluppo locale del suo Programma Leed (Sviluppo Locale dell'Economia e dell'Occupazione), che mira a definire nuovi modelli di sviluppo per il comparto manifatturiero, settore centrale e cardine delle economie dei territori delle province di Udine e Pordenone, che ha sofferto pesantemente lo... Leggi tutta la news


2 settembre, 2014


Sono 2.459 le imprese dell'e-commerce attive in Lombardia nel 2014, in crescita del 13% in un anno e rappresentano un quinto del totale italiano. Milano la regina della vendita online con 1.116 imprese attive, il 45,4% del totale regionale, in crescita del 10% dal 2013. Seguono Brescia (243 imprese, +27,9%), Monza e Brianza (235, +18,7%), Bergamo (199, +18,5%) e... Leggi tutta la news