sign in

Corso di formazione per RSPP | ls-consulting /


13 agosto, 2014


Corsi formazione Adriano Commenti disabilitati

Corso di formazione per Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione – RSPP rspp Descrizione: La normativa sulla sicurezza a tutela dei lavoratori, obbliga le Aziende e i datori di lavoro ad avere all’interno dell’azienda una figura di sostegno per la salvaguardia della sicurezza, della protezione e della prevenzione dei rischi connessi all’attività lavorativa. Il legislatore impone quindi ogni organizzazione ad assumere un incaricato volto al controllo di tutte le fasi di messa in sicurezza dell’azienda: l’RSPP ovvero il responsabile della sicurezza per la prevenzione e la protezione dei lavoratori. Per svolgere tale funzione, la legge prevede per il futuro responsabile un percorso obbligatorio di formazione; ogni incaricato, dovrà pertanto possedere un titolo di frequenza al corso RSPP che attesti e verifichi l’effettivo apprendimento delle competenze idonee all’assunzione del ruolo. Il corso, garantirà quindi l’acquisizione...


13 agosto, 2014


Corsi formazione Adriano Commenti disabilitati

Corso di formazione RSPP Datore di Lavoro   Descrizione: L’obiettivo del corso è fornire tutti gli elementi conoscitivi e formativi necessari ai Datori di Lavoro che intendono assumere personalmente in azienda la funzione di Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione (RSPP). Riferimenti legislativi: D.Lgs. 81/08, e Accordo Stato Regioni del 21/12/2011 Diretto a:   Datori di lavoro che intendono svolgere direttamente le funzioni di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione. Sede: Ls Consulting oppure c/o sede dell’azienda richiedente La durata dei corsi di formazione per RSPP Datore di Lavoro è articolata in moduli associati a differenti livelli di rischio: Basso 16 ore Medio 32 ore Alto 48 ore Il monte ore da frequentare è individuato in base al settore Ateco di appartenenza. L’allegato II all’Accordo Stato Regioni del 21.12.2011 ,...


12 agosto, 2014


Corsi formazione Adriano Commenti disabilitati

Descrizione: Il corso antincendio, è dedicato allo studio delle norme fondamentali PI-LA-GE (Prevenzione incendi-Lotta Antincendio-Gestione dell’Emergenza), della conoscenza dei principi cui si innesca un incendio, di come gestire un’adeguata prevenzione e lotta antincendio, dell’idonea attuazione di un piano di emergenza,dei controlli da effettuare affinchè non vengano alterate le condizioni di sicurezza previsti e vengano mantenuti i requisiti di efficienza degli impianti. Riferimenti legislativi : D.M. 10/03/1998, D.Lgs. 81/08, Accordo Stato Regioni del 21/12/2011 Diretto a: Addetti alle squadre per la gestione dell’emergenza incendi all’interno delle aziende Sede: Ls Consulting oppure c/o sede dell’azienda richiedente Durata del corso : la durata del corso è variabile in relazione al rischio aziendale 4 ore per aziende a rischio Basso 8 ore per aziende a rischio Medio 16 ore per aziende a rischio Elevato Attestato :A seguito del monte ore...


12 agosto, 2014


Corsi formazione Adriano Commenti disabilitati

Descrizione: In tutte le aziende, o unità produttive, è eletto o designato il Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza (RLS). Così recita il D.Lgs. 81/08 all’art 47 comma 2 sancendo in questo modo l’importanza di tale figura nel sistema di prevenzione della sicurezza aziendale. Il corso si pone come obiettivo l’acquisizione delle conoscenze fondamentali per l’esercizio della funzione di Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza . Riferimenti legislativi: d.lgs. 81/2008 Durata: 32 Ore Diretto a : a uno o più lavoratori eletti o designati per rappresentare i restanti dipendenti dell’azienda per quanto concerne gli aspetti della salute e della sicurezza durante il lavoro. Sede Corso : Ls Consulting oppure c/o sede dell’azienda richiedente Attestato :A seguito del monte ore minimo di frequenza al corso, e del superamento della prova di...


12 agosto, 2014


L'art. 4 del Decreto 22 luglio 2014 prevede che, ai fini degli artt. 111 e 122 del TU 81/08*, la costruzione delle opere temporanee può essere effettuata senza l'impiego di opere provvisionali** distinte quando le opere temporanee costituiscono idoneo sostegno per i lavoratori. Per effetto dello stesso art. 4 i lavoratori che impiegano sistemi di accesso e di posizionamento mediante funi, incaricati delle attività di cui all'art. 1, c. 2***, devono ricevere a cura del datore di lavoro una eventuale ulteriore formazione, informazione e addestramento adeguati e specifici, tali da consentire lo svolgimento di dette attività in modo idoneo e sicuro. Ancora, e sempre a proposito di info/formazione, i lavoratori incaricati delle attività di montaggio e smontaggio di opere temporanee, hanno l'obbligo di ricevere lo stesso tipo di formazione riservata agli addetti al montaggio e smontaggio di ponteggi****. Anche a favore degli operatori addetti a questo tipo di mansioni, il datore di lavoro deve garantire una eventuale ulteriore formazione, informazione e addestramento adeguati e specifici. È bene ricordare che per il TU 81/08 i lavori in quota sono le “attività che, da chiunque esercitate e alle quali siano addetti lavoratori subordinati o autonomi, concernono la esecuzione dei lavori di costruzione, manutenzione, riparazione, demolizione, Leggi tutta la news


12 agosto, 2014


ROMA – Approvate dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome le Linee guida in materia di gestione degli interventi di emergenza sanitaria nelle aree e sulle linee ferroviarie. Il documento approvato il 5 agosto 2015, riguarda “le sole richieste di soccorso sanitario provenienti da bordo treno (in movimento o fermo in linea) per malori a persone ivi presenti” e ha la finalità di fornire indicazioni affinché Regioni e Province autonome possano sottoscrivere accordi specifici con Rete ferroviaria italiana (Rfi), gestore dell'infrastruttura ferroviaria nazionale e imprese ferroviarie. La guida è stata predisposta in linea con le competenze di ciascuno degli attori citati. Ovvero: “il Servizio di emergenza sanitaria territoriale 118, responsabile per legge del soccorso sanitario; la Rete ferroviaria italiana, gestore dell'infrastruttura nazionale ferroviaria e regolatore della circolazione dei treni; le Imprese ferroviarie che circolano sull'infrastruttura gestita da Rfi, a bordo dei cui treni si manifesta la situazione di malessere che necessita dell'intervento di soccorso del 118.”. Tra le misure indicate: la Rete ferroviaria italiana dovrà disporre per il Servizio di emergenza territoriale 118 una banca dati su apposito supporto informatico relativa a tutti i punti dai quali è possibile accedere alle linee ferroviarie intervenendo dall'esterno, sia per le linee tradizionali che per le Leggi tutta la news


12 agosto, 2014


La Camera di Commercio di Reggio Emilia informa che è disponibile la nuova edizione della Guida al risparmio di carburante e alle emissioni di anidride carbonica delle autovetture, strumento di informazione utile al consumatore e a tutti gli automobilisti. La guida, prevista da una direttiva europea, è stata approvata con decreto interministeriale di... Leggi tutta la news


12 agosto, 2014


Unioncamere Puglia, partner di Europe Enterprise Network (EEN) per mezzo del consorzio Bridg€conomies, attraverso la promozione di tre eventi di brokeraggio punta su due settori strategici per l'economia regionale. Durante tre grandi fiere, lo staff EEN di Unioncamere Puglia offrirà il proprio supporto alle imprese pugliesi per garantire la... Leggi tutta la news


12 agosto, 2014


ROMA – Approvata dall'Inail con Determina del Presidente n. 247 del 6 agosto 2014 la Convenzione tra l'Inail e l'Inps per l'erogazione della indennità per inabilità temporanea assoluta da infortunio sul lavoro, da malattia professionale e da malattia comune nei casi di dubbia competenza. Il documento rinnova gli accordi siglati il 25 novembre 2008. “Nella logica di concretizzazione delle attuali intese sinergiche e di semplificazione delle procedure, l'Inail e l'Inps sono impegnati ad adottare, nei casi di dubbia competenza assicurativa per i quali abbiano ricevuto richiesta di prestazioni da parte dei propri assicurati, tutte le soluzioni necessarie a garantire agli assicurati stessi, per i periodi di assenza dal lavoro, la corresponsione di prestazioni economiche”. Nel testo vengono indicati i dettagli in merito a modalità operative, casi di esclusione, termini dei procedimenti, gestione del contenzioso. La convenzione avrà durata triennale. “Nel periodo transitorio compreso tra la cessazione della precedente convenzione (26 novembre 2012) e l'entrata in vigore del presente atto si applicano le disposizioni contenute nella citata convenzione del 25 novembre 2008″. Per approfondire: Determina del Presidente n. 247 del 6 agosto 2014 Leggi tutta la news


12 agosto, 2014


Ha riscosso successo lo sportello di assistenza alle imprese che vantano crediti nei confronti della P.A., istituito dalla Camera di Commercio di Frosinone. Lo sportello “Credici. Accreditiamoci. Incontri utili” è nato da un'idea dell'Ente camerale, il primo in Italia ad attivare tale servizio volto a sostenere le imprese in... Leggi tutta la news