fbpx

Certificazione UNI EN 1090

28 Aprile, 2015



UNI EN 1090-1

 

UNI EN 1090-1 è la certificazione obbligatoria per tutti i produttori di componenti strutturali in acciaio e alluminio così come per i produttori di kit immessi sul mercato come prodotto da costruzione.

 

Certificazione UNI EN 1090-1

Marcatura CE per le componenti strutturali in acciaio o alluminio

 

Il settore della fabbricazione di strutture metalliche di carpenteria, destinate al settore civile, pubblico e privato, negli ultimi anni è stato interessato da importanti cambiamenti dal punto di vista legislativo e normativo, sia a livello nazionale, che europeo.

Sino a metà dell’anno 2014, al fine di dimostrare la qualità dei prodotti sul mercato Italiano, è stata richiesta la qualificazione secondo NTC (D.M. 14/01/2008 “Norme Tecniche di Costruzione”) e l’accreditamento come “Centro di trasformazione” presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Si definiscono Centri di trasformazione nell’ ambito degli acciai per carpenteria metallica, i centri di produzione di lamiere grecate e profilati formati a freddo, i centri di pre-lavorazione di componenti strutturali, le officine di produzione di carpenterie metalliche, le officine di produzione di elementi strutturali e le officine per la produzione di bulloni e chiodi.

A livello Europeo, in virtù della libera circolazione dei prodotti da costruzione, è stata varata nel 1989 la Direttiva 89/106/EEC (CPD), sostituita poi nel luglio del 2013 dal Regolamento Europeo 305/2011 (CPR), entrato in vigore il 01/07/2013 in tutta Europa compresa l’Italia.

Quest’ultimo prevede che possano esistere due tipi di specifiche tecniche europee:

  1. le norme armonizzate (in sigla EN);
  2. gli Orientamenti per il Benessere Tecnico Europeo (in sigla ETAG), quando non esistono le precedenti.

Si deduce che qualunque prodotto da costruzione debba essere realizzato conformemente ad una norma armonizzata al CPR per poter essere marcato CE.

Anche i componenti strutturali metallici ricadono in questa categoria pertanto loro norma armonizzata è la UNI EN 1090-1, poichè riguarda l’esecuzione di strutture di acciaio e di alluminio, specificandone i requisiti per la valutazione di conformità dei componenti, utilizzati nelle strutture di solo acciaio o composte (acciaio e calcestruzzo).

La Certificazione UNI EN 1090-1 è divenuta obbligatoria da Luglio 2014

 

Detto questo, tutti i produttori di strutture in acciaio che, in quanto tali, sono già soggetti agli specifici requisiti previsti per il comparto degli acciai per carpenteria metallica (§11.3.4.10 del DM 14/01/2008), devono prevedere per i propri prodotti l’implementazione della Marcatura CE secondo la norma UNI EN 1090-1; tale applicazione è divenuta obbligatoria a partire dal 1 luglio 2014, in Italia e nel resto d’Europa.

Il marchio CE indica la conformità all’ uso, con la quale il produttore attesta di fornire il prodotto secondo le specifiche che ha descritto nella sua dichiarazione di prestazione, che sarà accettata in tutta l’Unione Europea.

In più la UNI EN 1090 prevede che le imprese che realizzano strutture in acciaio o in alluminio applichino un sistema di controllo della produzione di fabbrica (FPC), da sottoporre a verifica da parte di un Organismo Notificato per l’ autorizzazione alla Marcatura CE.

Inoltre la graduazione dei requisiti del sistema FPC, in funzione del metodo di attestazione della conformità applicabile, è definito rispettivamente dalla norma UNI EN 1090-2 per la costruzione di strutture in acciaio, dalla norma UNI EN 1090-3 per la costruzione di strutture in alluminio.

L’applicazione delle norme della serie UNI EN 1090 richiamano inoltre norme specifiche del settore, ad esempio per strutture realizzate mediante saldatura la serie UNI EN ISO 3834, nonchè la qualifica dei procedimenti di saldatura (UNI EN ISO 15614) e dei saldatori (UNI EN ISO 9606).

Infine lo standard UNI EN 1090-1 non contiene direttamente norme che disciplinano la progettazione strutturale e i calcoli relativi alle costruzioni, ma le richiama puntualmente. Le norme di progettazione e calcolo sono stabilite nelle rispettive sezioni dell’Eurocodice, mentre i requisiti di costruzione sono descritti negli standard UNI EN 1090-2 e UNI EN 1090-3.

Le nostre attività

La LS Consulting, quindi, offre il servizio di consulenza ed assistenza per l’ottenimento della Certificazione ai sensi della UNI EN 1090 espletando le seguenti attività:

  1. check dettagliato della situazione iniziale dell’azienda;
  2. formazione del personale coinvolto nei principali processi produttivi con assegnazione delle attività e responsabilità per la gestione operativa ed il coordinamento della produzione;
  3. redazione del manuale FPC, procedure, istruzioni e modulistica necessarie allo sviluppo e implementazione del sistema;
  4. assistenza nell’ applicazione del sistema;
  5. verifica della corretta applicazione del sistema implementato;
  6. assistenza per le seguenti attività:
  • audit di terza parte tenuta dell’Ente di certificazione
  • coordinamento delle attività di saldatura;
  • formazione coordinatore di saldatura;
  • controlli non distruttivi (CND);
  • qualifiche procedimenti di saldatura;
  • qualifiche saldatori ed operatori di saldatura;
  • corsi teorici di saldatura;
  • stesura WPS di produzione e Welding Book;
  • ispezioni presso fornitori.

 





Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Telefono

Oggetto

Il tuo messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

Tagged with: